Paul Gascoigne: la folle storia della “Gazza pazza”.

  “Ancora oggi mi rammarico di non aver avuto l’opportunità di aiutare Gascoigne a tirar fuori del tutto le sue straordinarie qualità.” [Alex Ferguson]   Era un portento come giocatore, un pazzo esagerato come persona. La sua infanzia di certo non lo ha aiutato molto. Paul cresce in un "buco" di casa con bagno condiviso con

Il romanzo del re: lunga vita a King Eric.

"Non gioco contro una squadra in particolare. Io gioco per battermi contro l'idea di perdere." Quello che è stato per il calcio come calciatore, come personaggio, come leader, nella sua totale complessità, forse è difficile da spiegare. C'è chi lo ha vissuto nei suoi anni migliori, chi lo ha visto a fine

Storia di una leggenda: il Romanzo di George… The “Best”.

«Ho speso molti soldi per alcool, donne e macchine veloci. Il resto l'ho sperperato.»   La cosa che fa più rabbia è che il più forte giocatore britannico di tutti i tempi era anche uno dei più grandi giocatori alcolizzati di tutti i tempi. Sembra che la natura avesse voluto dargli e