Storia di un Principe diventato Re in una romantica notte madrilena

“Eto’o trova Milito, vanno avanti i due attaccanti principi dell’Inter…
Milito, una finta, in areaaa… Ancoraaaa!!! El Principe!!!
Diegooo Militooo!
La firma lui probabilmente questa finale, questa Coppa; è 2-0! El Principe, diventa Re, nella notte di Madrid!”

[Massimo Marianella]

22 maggio 2010. Sette anni fa, con una sua doppietta memorabile al Bayern Monaco, l’Inter riscriveva la storia vincendo la sua terza Champions League.

Questa è la storia di un giocatore salito tardi alla ribalta del calcio che conta, ma che una volta arrivatoci, affamato com’era, non ha perso tempo, vincendo tutto quello che poteva vincere.

Stiamo parlando di uno dei giocatori più amati dagli interisti, ma anche dai genoani e da tutti gli appassionati di calcio: Diego Milito, El Principe de Bernal.

Dopo anni, forse troppi, a fare gavetta tra Genoa e Real Saragoza, dove segnerà valanghe di gol, arriva la chiamata dell’Inter di José Mourinho: la chiamata della vita.

All’Inter scriverà la storia, vincendo il Triplete e segnando in tutte e tre le gare decisive, come a dire: “Ci penso io a realizzare i vostri sogni!”

L’apice lo toccherà a Madrid, quel 22 ( sarà un caso il numero? ) maggio 2010, nella finale di Champions League contro il Bayern Monaco. Un sogno solo giocarla, figuriamoci esser decisivo con una meravigliosa doppietta…

 

 

“Chiunque vorrebbe giocare una finale di Champions. E’ il sogno di tutti. Se poi hai la fortuna di fare anche due gol, beh… E’ il massimo…”

Quella sera il bomber argentino entrerà di diritto nella storia dell’Inter e nei cuori tutti i suoi tifosi.
Emozioni così difficilmente si ha la fortuna di riprovare.
Emozioni che durano tutta una vita.

Emozioni regalate ai tifosi interisti da Diego Alberto Milito: storia di un Principe diventato Re in una romantica notte spagnola…

 

 

Romanzo Calcistico

Ai tempi Gigi Potacqui. Romanziere a tempo perso, fondatore di Romanzo Calcistico.

http://www.romanzocalcistico.football